Differenza tra tattica e strategia nel marketing

Se ti chiedessi, senza pensarci troppo, qual è la differenza tra strategia e tattica, saresti in grado di rispondermi subito senza esitare o ti troveresti in leggera difficoltà?

Non si tratta di una domanda a caso, ma dell’argomento che verrà trattato in questo articolo, ovvero qual è la differenza principale tra strategia e tattica nel marketing.

Come ben saprai, utilizzare internet come valido alleato per fare web marketing per la tua attività è molto importante, ma richiede la conoscenza di alcuni concetti base per essere in grado di intraprendere la strada giusta per portare il tuo business al successo.

Strategia e tattica sono due parole che, nel parlare comune, vengono utilizzate come dei sinonimi, nonostante siano termini che differiscono parecchio tra di loro.

In maniera semplificata potremo definire la strategia come un piano generale d’azione (che cosa), mentre la tattica come lo studio nell’impiego di determinati mezzi (in che modo), proprio per poter dare vita al piano d’azione.

Per tanti imprenditori la principale differenza tra strategia di marketing e tattica di marketing non è del tutto chiara, anche se dovrebbe essere in realtà nelle conoscenze base di ogni impresa.

Se anche tu in questo momento ti senti confuso e non sai esattamente quale potrebbe essere la differenza tra un termine e l’altro, stai tranquillo siamo qui per imparare: grazie a questo articolo chiariremo ogni dubbio che tu possa avere, in modo semplificato e pratico.

Strategia e tattica nel marketing: qual è la differenza?

Come già accennato, è molto comune utilizzare questi due termini dandogli lo stesso significato, pur non essendo tanto simili, anche quando ci riferiamo a loro nel campo del marketing.

Vediamo le loro definizioni nel dettaglio.

Strategia: indica un piano a lungo termine, un progetto di lungo periodo che necessita di essere ben pianificato, organizzato ed implementato con tecniche e strumenti ben precisi.

Riferendoci al marketing, possiamo prendere come esempio perfetto la strategia aziendale all’interno di un marketing plan.
Si tratta quindi di un piano a lungo termine che si pone degli obiettivi di marketing ben precisi e definiti che possono essere il budget, il posizionamento nel mercato, il raggiungimento di un certo numero di vendite e via dicendo.

Tattica: indica un insieme di azioni di breve o medio termine funzionali al raggiungimento degli obiettivi dettati dalla strategia.

In riferimento al marketing, la strategia aziendale fa uso di tutta una serie di tattiche per raggiungere gli obiettivi che sono stati definiti nel piano di marketing strategico.
Le tattiche utilizzate nel marketing dipendono sempre dal tipo di strategia che si ha deciso di adottare, ma coinvolgono spesso elementi quali il prodotto, il prezzo, la comunicazione e la distribuzione.

La tattica si differenzia dalla strategia poiché riguarda la modalità di coordinamento e configurazione di una determinata organizzazione, e si muove in totale relazione all’obiettivo specifico da raggiungere.

Alcune tra le tattiche di marketing dirette che ti posso menzionare sono: le visite porta a porta, campagne dirette di email marketing e la presa di appuntamenti telefonici tramite il telemarketing o fiere.

Ora puoi quindi facilmente intuire come strategia e tattica nel marketing siano due parole strettamente collegate l’una con l’altra, ugualmente importanti nella gestione organizzativa ma con due funzionalità e due significati ben distinti tra loro.

Strategia e tattica nel marketing: cosa deve essere pianificato per prima?

Adesso che abbiamo definito la differenza tra la strategia e la tattica nel marketing, è fondamentale che tu comprenda al meglio come e in che modo pianificare prima la tua strategia e poi utilizzare la tattica adeguata per realizzarla.

Il primo consiglio è quello di determinare in modo preciso tutte le strategie del tuo piano aziendale e, solo successivamente, attivare le varie tattiche per poterle raggiungerle con successo.

É fondamentale che le strategie siano completamente tue, originali e non copiate da altri competitor nel tuo stesso settore altrimenti potresti risultare una brutta copia perdendo la tua unicità senza neppure ottenere i risultati desiderati.

Sono consapevole che questa sia una delle parti più difficili e delicate della gestione aziendale, ma se ben pianificata, la tua strategia sarà in grado di farti raggiungere i risultati tanto ambiti e sarai ripagato da ogni fatica iniziale diventando un nuovo punto di riferimento per gli altri.

Una strategia, essendo caratterizzata da obiettivi e progetti a lungo termine, richiede di essere programmata in largo anticipo per poter, in questo modo, impostare e pianificare il traguardo finale nel migliore dei modi.

Ed ecco qui che entrano finalmente in gioco le tattiche!

Una volta che hai finalmente definito la tua strategia nel marketing, le idee e le tattiche per poter raggiungere un determinato scopo, arriveranno molto più facilmente.
In questo modo ti renderai conto che ogni attività, ogni progetto, decisione e comunicazione diverrà molto più logica e, soprattutto, semplice perché l’obiettivo stesso è ora molto più chiaro nella mente di tutti.

Le tattiche che deciderai di applicare potrebbero essere complementari tra loro o intercambiabili, l’unico modo per scoprirlo sarà proprio quello di sperimentarle migliorandole continuamente.

Dovrai quindi anche metterti un po’ in gioco, prestando molta attenzione ai risultati che otterrai per capire meglio se la tua strategia e le tattiche utilizzate stanno portando ai risultati desiderati, o se necessitano delle revisioni e dei cambiamenti, metti in conto da subito che fanno parte del processo.

Tattica nel marketing: si può utilizzare senza una strategia?

Una tra le domande più frequenti che ogni imprenditore si pone è: usare solo la tattica nel marketing può essere una buona idea?

La risposta è assolutamente no.

Devi ben sapere che utilizzare solo la tattica nel marketing senza aver pianificato una solida strategia prima, può essere addirittura in grado di uccidere il tuo business piuttosto che aiutarlo a crescere e ad avere successo.

Uno degli errori più grandi e gravi da evitare, è proprio quello di affidarti direttamente ad una tattica senza aver prima strutturato un piano ben preciso e definito. (Esempio: avere una sola fonte di generazione contatti come potrebbe essere una sponsorizzata su Facebook, se ti bloccano l’account che succede?)

Decidere di pubblicizzare il tuo prodotto, servizio o direttamente l’attività lanciandoti in tattiche estemporanee, sarebbe solo una perdita di tempo e budget, tutto cose già viste in diverse occasioni che non ti elenco. Ti ritroveresti a comprare tutte le soluzioni pubblicitarie all’ultima moda, senza capirne veramente il motivo, e sarebbe un grosso errore perché non è detto che le tue esigenze debbano essere per forza soddisfatte dall’ultima trovata pubblicitaria solo perché l’hai vista da altri.

Non avere un’idea ben precisa di dove vuoi veramente arrivare, in che modo e tramite quali elementi, ti porterà solo in un burrone.
Senza una strategia chiara e solida, il lavoro rischia di essere svolto senza una logica precisa e di ottenere un risultato scadente.

Questo è per aiutarti a capire veramente l’importanza di avere una strategia nel marketing ben pensata ed ideata appositamente per te, per il tuo business e per il prodotto e/o servizio che offri.

Per tutti questi fattori, ritengo che sia di massima importanza avere ben chiara e saper conoscere profondamente la differenza tra strategia e tattica nel marketing.

Creare una strategia e una tattica nel marketing efficace

Sappiamo quanto la creazione di una strategia e una tattica di marketing che possano portare al successo, non sia semplice, soprattutto quando ci si trova a confronto con tanta concorrenza.

Prima di tutto, ti suggerisco di aver ben chiari questi principi che riguardano la tua attività:

  1. In che modo il prodotto o servizio offerto da te può migliorare la vita dei clienti?

  2. In quale campo e in che modo la tua attività svolge un lavoro migliore rispetto ai concorrenti?

  3. Perché i clienti dovrebbero scegliere proprio la tua proposta e quali vantaggi o garanzie offre rispetto agli altri?

  4. Come si sentiranno i tuoi clienti dopo aver messo in pratica la tua soluzione? Saranno entusiasti a punto da parlare di te ai loro amici e conoscenti e generarti nuovi contatti? (Scopri cos’è il net promoter score)

In base a tutte le informazioni e spiegazioni che ti ho fornito, ti invito quindi a dare uno sguardo e rivalutare con attenzione la tua attuale strategia e tattica nel marketing e a riflettere chiedendoti:

  • rispettano correttamente le definizioni descritte in questo articolo?
  • Sono producenti e stanno portando i risultati sperati e prestabiliti?
  • Necessitano di qualche modifica o cambiamento per raggiungere l’obiettivo prefissato?

Fissa ora una consulenza gratuita per confrontarti sulle tue attività aperte rispetto a quanto vuoi raggiungere o implementare nella tua attività.